Archivi tag: pulsanti

Gnome 3 -Pulsanti e finestre!

Come dicevo nel mio confronto con Unity, in Gnome 3 è presente il solo tasto di chiusura: secondo me non serve altro in questo nuovo DE.
Ci si muove molto bene con la tastiera o con il mouse attraverso gli spazi di lavoro.

Certo che dopo essersi abituati per un anno ad avere i pulsanti a sinistra, averne anche solo uno, ma a destra potrebbe disorientare. Per chi lo volesse spostare ancora a sinistra (o aggiungere i pulsanti che mancano), c’è un modo molto semplice per farlo.

Premendo ALT+F2 scriviamo nella finestra:
gconf-editor
Nell’editor di configurazione cerchiamo a destra la cartella
/desktop/gnome/shell/windows/

Qui possiamo modificare la voce a sinistra button_layout da
:close
in
close:
se vogliamo il pulsante a sinistra.
Mentre possiamo aggiungerli tutti con:
close,maximize,minimize:menu
Modificata la voce, ci basterà riavviare gnome-shell per avere il pulsante spostato a sinistra, possiamo farlo sempre con ALT+F2 e dando:
killall gnome-shell

Ora vorrei fare notare una cosa:

Come si può vedere se spuntiamo la voce edge_tiling, proprio sotto a button_layout, si possono avere alcune funzioni interessanti.
Praticamente si tratta di poter gestire le dimensioni di una finestra semplicemete trascinandola, sempre dopo avere riavviato la shell.
Se trasciniamo in alto la massimizziamo:

Mentre trascinando la finestra e mettendo il cursore negli angoli alti a destra o a sinistra del pannello, la finestra si adatterà alla metà destra o sinistra del monitor:

Trovo che questa funzione, che mancava in Gnome 2.32, sia molto utile, qualora dovessimo tenere sotto controllo due programmi diversi, oppure semplicemente confrontare due articoli o due file differenti.

Annunci

Installare facilmente programmi di terze parti con Ubuntu Tweak

Bisogna dire, innanzitutto, che partendo dall’installazione da cd-rom non abbiamo presenti molti programmi, oltre a parecchi plugin come i codec di cui ho già parlato qui.
Se abbiamo fatto partire l’installazione con il supporto di rete, sicuramente abbiamo qualcosa in più (per esempio la lingua viene già localizzata), ma di certo ci mancherà qualcosa!
Un ottimo modo per avere più programmi, soprattutto di terze parti, installabili facilmente (oltre a varie funzionalità aggiuntive) è dato dal programma Ubuntu tweak.
C’è un’ottima guida nel wiki per installarlo, a cui aggiungo solo qualche immagine per i nuovi ubuntiani più inesperti, oltre alle avvertenze in fondo al post:
1 aggiungere la chiave di autenticazione dal terminale

Continua a leggere