Installare facilmente programmi di terze parti con Ubuntu Tweak


Bisogna dire, innanzitutto, che partendo dall’installazione da cd-rom non abbiamo presenti molti programmi, oltre a parecchi plugin come i codec di cui ho già parlato qui.
Se abbiamo fatto partire l’installazione con il supporto di rete, sicuramente abbiamo qualcosa in più (per esempio la lingua viene già localizzata), ma di certo ci mancherà qualcosa!
Un ottimo modo per avere più programmi, soprattutto di terze parti, installabili facilmente (oltre a varie funzionalità aggiuntive) è dato dal programma Ubuntu tweak.
C’è un’ottima guida nel wiki per installarlo, a cui aggiungo solo qualche immagine per i nuovi ubuntiani più inesperti, oltre alle avvertenze in fondo al post:
1 aggiungere la chiave di autenticazione dal terminale


Naturalmente usando sudo viene chiesta la password, digitarla (ricordo che non viene visualizzata nel terminale) e dare invio.
Se si vuole il terminale trasparente come il mio, andare su “Modifica”>”Preferenze del profilo”>”Sfondo” e spuntare la voce sfondo trasparente.

2 Modificare il file sources.list con il seguente comando

appare l’editor di testo con il file sources.list a cui in fondo aggiungere il codice come descritto, io per ricordarmi ho inserito ## davanti al mio commento in modo che non venga letto come codice.

Salvare il file con il pulsante “Salva” e chiudere gedit.

3 dare il comando per aggiornare la lista dei pacchetti:

4 installare semplicemente cliccando sul link del wiki e comparirà la finestra di “Avvia Applicazione”:

Fare click su ok e Ubuntu-tweak sarà pronto per essere avviato, ma se si vuole fare i fighi, visto che il terminale è già aperto, invece di cliccare il link si può semplicemente digitare questo comando:

In Menù>Strumenti di sistema troveremo il nostro Ubuntu tweak pronto per funzionare!
Ecco per esempio come abilitare prima il repository per il Flash a 64bit di Adobe dal centro sorgenti:

E quella per installarlo molto semplicemente dal centro applicazioni:

Qui invece quella per attivare i l repository di Google:

E la relativa schermate per installare, per esempio il browser Chrome di Google:

Per chi ancora non sa come spostare i pulsanti, cosa molto richiesta da chi non si abitua, Ubuntu tweak offre anche queste possibilità:

AVVERTENZE
Questo programma va utilizzato con cautela, in quanto fornisce altre utilità avanzate di cui non parlo adesso e che non sono particolarmente adatte ai principianti: attenzione anche ad abilitare repository meno conosciuti o con la dicitura Unstable, non ci si lamenti poi se ci sono problemi! Unstable vuol dire Instabile che sia chiaro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...